Intervista a Tom Meighan dei Kasabian

Abbiamo avuto l’occasione di passare 15 minuti per un’intervista con Tom Meighan poco prima del live dei Kasabian a Padova un paio di mesi fa (25 febbraio 2012), una delle due date italiane che a febbraio hanno visto il tutto esaurito.

La band tornerà in Italia per cinque date quest’estate: 14 Lug Ferrara, 15 luglio Lucca, 18 Lug Roma, 19 Lug Milano, 20 Lug Udine.

A chi mi chiede chi sono i Kasabian io rispondo “il perfetto gruppo rock”, tu cosa diresti per descrivere la tua band a chi non la conosce?

Beh.. la musica del demonio? No, credo che i kasabian siano un gruppo rock inglese, siamo  un gruppo che fa il suo lavoro, uniamo la  musica rock,  alla musica psichedelica, all’ hard rock, alla musica elettronica, musica strumentale, funk, blues, qualsiasi cosa! Siamo molto versatili!

Nel vostro album, Velociraptor, c’è una canzone di cui sei particolarmente fiero?

Beh sono fiero di tutte, ma credo il pezzo migliore dell’album sia la prima canzone, credo sia fantastica e catturi perfettamente il clima di quando eravamo giovani e volevamo essere in una band rock.. è bellissima! Cattura l’essenza della giovinezza, eravamo teenager quando abbiamo fondato la band..diciassette anni..

Siete un’ottima band dal vivo, vi ho visti cinque volte in sei mesi! Come vi ponete rispetto alla dimensione del live? Ci sono cose che fate prima di un concerto?

Credo di no.. ci prepariamo per entrare nel mood del concerto e basta, mettiamo su un po’di musica, cerchiamo di mantenerci allegri, non ascoltiamo musica seria.. per esempio ascoltiamo molto musica da Grease! Se c’è buonumore c’è tutto, poi beviamo un po’di alcool e andiamo a suonare!

Quindi preferite festival o piccoli posti?

I festival sono fantastici, non c’è soundcheck, ci sono molte più band..questione di atmosfera! C’è una grande differenza con i nostri live.

Siete una band molto fisica.. è come vedervi recitare, quali sono le differenze tra recitare e stare su un palco?

Beh recitare è qualcosa di secondario, ho avuto solo un mese libero per farlo in un pilot, i invece concerti sono la mia vita.

I vostri video sono molto particolari..

I video che facciamo sono molto cinematografici, Club Foot ed Empire sono favolosi, sembriamo fighissimi, pensiamo di avere il carisma per portare avanti questa immagine e quindi lo facciamo finchè possiamo.

A novembre ho visto Noel Gallagher e ha detto che siete una delle band più importanti al momento.. mai pensato a una collaborazione

Non saprei, succederà se deve succedere, abbiamo fatto una jam ed è stato orrendo perchè eravamo tutti ubriachi, ma è stato divertente!

I cantanti ora sono tutti icone della moda.. che ne pensi?

Beh la moda è quel che è.. se vivessi in Brasile o in una giungla non me ne fregherebbe nulla, ma vivo in occidente, suono in una rock band e voglio sembrare figo e mi piace! É importante per una band rock.. siamo sempre stati così, non creerò di certo una marca di vestiti!

Che ne pensi della critica musicale inglese?

I critici sono sempre critici anche per gli scrittori, i pittori o per gli atleti.. tutti hanno sempre un opinione ed è così che vanno le cose.

Ecco un po’ di domande da Kasabian Italia: c’è qualcosa che vorreste non avere nella vostra carriera?

Le interviste!

C’è speranza di vedervi suonare alle Olimpiadi?

Non direi!

C’è speranza per i demo dei Saracuse di essere pubblicati?

I nostri vecchi pezzi? No, direi di no! C’è qualcosa online ma stiamo cercando di eliminarli.

Perchè nei live dedicate sempre “Fast Fuse” a Liam Gallagher?

Perchè è quello che è! É incredibile!

Se la tua casa andasse a fuoco e tu avessi solo trenta secondi per uscirne cosa porteresti con te?

La mia fidanzata e il mio bambino!

Qual è il vostro rapporto con i fans?

E’ fantastico direi, stanno in coda per noi e vengono ai nostri concerti.. sarebbe davvero terribile non dedicargli tempo, poi siamo diventati davvero famosi in Italia quest’anno!

Che ne pensi di internet e la musica? Perchè io lavoro in una web radio..

Beh il download illegale è sbagliato, noi non lo abbiamo mai fatto da giovani, ma è fantastico mettere la propria musica su internet e raggiungere sempre più gente. Non sono davvero un fan dei social network.. mando due email al mese, uso internet per ebay, il porno e le news.

Intervista di Francesca Fiorini, trascrizione italiana a cura di Ilaria Ragno.
Fonte: Radio Nation

Audio completo dell’intervista

httpv://www.youtube.com/watch?v=1sTSbqw1qIc

L’audio completo dell’intervista si trova anche sul tumblr di Radiosglaps.